CONSOL s.r.l. ha maturato negli anni una solida esperienza nella produzione di componentistica inox per impianti di processo, di telaistica e di protezioni perimetrali per macchine industriali, principalmente nei settori Food e Beverage, ed è strutturata per produzioni di particolari a disegno ad elevato tasso di personalizzazione.

_

_

PRINCIPALI FASI DI PRODUZIONE GESTITE

DSC01363

– Taglio Laser 2D lamiere acciaio inox, ferro ed alluminio
– Presso-piegatura
– Saldatura
– Assemblaggio
– Calandratura
– Lavorazioni meccaniche per asportazioni di truciolo (tornitura e fresatura)
– Taglio Laser tubolari 3D
– Finitura (asportazione del testimone o dei fili taglienti, sbavatura, burattatura)
– Trattamenti superficiali (lucidatura, micropallinatura, brunitura, – verniciatura, zincatura)
– Identificazione e Kittaggio personalizzabili dal cliente (kanban, tracciabilità, ecc.)
– Trasporto

 

Alcune consolidate partnership ci consentono di eseguire anche lavorazioni non realizzabili direttamente dai nostri impianti.

 

PRINCIPALI RISORSE DI PRODUZIONE

 

Risorse Umane 

Trenta addetti, di cui diciannove in produzione in parte distribuiti su due turni di lavoro.

 

Taglio lamiera

Laser Primapower Platino CP3500 3015 (3500 Watt, banco di taglio 3000×1500 mm, spessori massimi 120/10 Inox e 200/10 Ferro)

Laser Primapower Platino CV4000 4020  (4000 Watt, banco di taglio 4000×2000 mm, spessori massimi 150/10 Inox e 250/10 Ferro)

Compact Tower Stima-Primapower  (torre semiautomatica di carico/scarico da 10 pallet)

Cesoia Schiavi (3,3 tonnellate, larghezza massima 2000 mm)

 

Finiture superficiali

Levigatrice  Costa MD6 (larghezza massima 1350 mm, spessore massimo 160 mm)

Satinatrice Gecam (larghezza massima 650 mm)

 

Presso-piegatura

Pressopiegatrice Bystronic Xpert ad 8 assi (250 tonnellate, larghezza massima di piega 4200 mm) 

Pressopiegatrice Warcom Futura a 4 assi (160 tonnellate, larghezza massima di piega 4200 mm)

Pressopiegatrice Schiavi RG (50 tonnellate, larghezza massima 2000 mm)

 

Lavorazioni accessorie

Calandra (Tre rulli diametro 90 mm, spessore massimo 6 mm, larghezza massima 1200 mm)

Fresatrice a tre assi (corsa 800 x 400 x 500 mm)

Tornio parallelo (diametro 200 x 800 mm)

 

SPECIFICHE DEL TAGLIO LASER DI INTERESSE PER IL CLIENTE

eFigDuflou1

Tolleranze generiche
5 centesimi di millimetro di scostamento sul parallelismo

1 decimo di millimetro di scostamento sulla rotondità (R max – r min)

1,0-2,0 decimi di millimetro (*) di conicità sulle forature 0,6-2,2 decimi di millimetro (*) sulla planarità delle lastre

 

(*) dati tecnologici indicativi, variabili a seconda degli spessori e dei materiali.
Peculiarità tecnologiche del taglio con il laser
In un contorno chiuso, nella giunzione tra il perforo iniziale e la fine del taglio, si verifica una leggera sporgenza sul bordo chiamata “testimone”.

L’altezza del testimone è di circa 0,2 mm. Nella grande maggioranza dei casi questi testimoni sono accettabili nella lavorazione della lamiera.

La finitura tipica del bordo della lamiera tagliata a laser, presenta delle scanalature dovute al movimento di avanzamento del fascio laser in fase di taglio che sono più evidenti quanto maggiore è lo spessore della lamiera da tagliare, mentre nei piccoli spessori sono quasi impercettibili.

Spigoli acuti, nel lato uscita del taglio laser risultano “bruciati”. Questo è dovuto al cambio repentino di direzione del fascio laser. Questa bruciatura è più evidente quanto maggiore è lo spessore della lamiera ed è impercettibile per gli spessori sottili.

Onde evitare deformazioni e bruciature dei contorno tagliato, conviene di prassi che il diametro dei fori sia superiore a circa il 45-50% dello spessore della lamiera.

FOR ENGLISH USERS

 

MAIN STAGES OF MANAGED PROCESSING
  • 2-D sheet-metal laser cutter for stainless steel, iron and aluminium
  • Bending press
  • Welding
  • Assembly
  • Calendering
  • Mechanical processes for the removal of swarf (from turning and milling)
  • 3-D laser tubular cutter
  • Finish (the removal of theprotuberanceor of rough edges, snags; tumbling)
  • Surface treatments (polishing, micro-shot peening, burnishing, varnishing, galvanizing)
  • Customized labelling and packaging according to specific requirements (Kanban management, traceability etc.)
  • Transport
Some consolidated partnerships enable the company to carry out even work not directly achievable with its own systems.
MAIN PRODUCTION RESOURCES
Human resources
30 employees, including 19 in production and who are partly divided into two shifts.
Laser cutting
Laser Primapower 3500W 3000x1500mm
Laser Primapower 4000W 4000x1500mm
Compact tower of 10 automatic slots
Bending
Bystronic Xpert 250 tons for 4200mm
Warcom Futura 160 tons for 4100mm
Schiavi RG 50 tons for 2000mm
Surface finishes
Costa MD6 grinder (maximum width 1350mm, maximum thickness 160mm)
Gecam polisher (maximum width 650mm)
Additional processes
Calendar  (three 90mm-diametre rollers, maximum thickness 6mm, maximum width 1200mm)
Three-axis milling machine (800x400x500mm stroke)
Parallel lathe (diameter 200x800mm)